• Spigas Clienti

Giro della Lunigiana 2021, i numeri di un’edizione da capogiro

Si è svolta dal 02 al 05 settembre 2021 e ha coinvolto le Province della Spezia e di Massa-Carrara la 45° Edizione del Giro della Lunigiana, la più importante gara ciclistica internazionale a tappe per il settore giovanile.


A poche settimane dall’evento, tiriamo le somme e analizziamo i numeri che hanno reso l’ultima edizione, molto sentita dopo un anno di stop a causa della pandemia, un caso di successo che ha saputo muovere l’entusiasmo di appassionati, amatori e professionisti; riviste di settore, istituzioni locali, cittadini e realtà imprenditoriali del territorio.


Hanno creduto nel 45° Giro della Lunigiana, sostenendolo e contribuendo alla sua riuscita: la Regione Liguria e la Regione Toscana, i Comuni della Spezia, Fiumaretta, Lerici, Marinella, Ameglia, Fosdinovo, Fivizzano, Massa e Luni e le aziende di Spigas Clienti e Terre di Luni, Eurocolor, Metalcost, SE.PR.IN, Conad, Bike frame, Banca Versilia Lunigiana Garfagnana, La rustichella pizzeria, Poliartigiana Pescandia, Neri, Pissei, Matec Industries e Vini Fantini.


Tanti patrocinatori e sponsor, un unico grande motore che ha mosso l’Energia di uno degli eventi più importanti per la Liguria di Levante e l’alta Toscana e ha dato evidenza degli effetti positivi che la collaborazione fra pubblico e privato può generare. Non soltanto per la realizzazione dell’evento in sé ma anche per le ricadute positive sul territorio in cui si svolge e le comunità che lo ospitano.


Ognuno ha dato il proprio contributo e seguito la gara con attenzione. I Comuni coinvolti hanno liberato spazi e strade e messo le forze dell’ordine a disposizione della gara, mentre gli sponsor hanno trovato il proprio modo di contribuire sia per la riuscita dell’evento sia per le opportunità che un evento così importante può generare.


Come Spigas Clienti, main sponsor dell’evento insieme a Terre di Luni, che ha dato il via ufficiale alla gara con il Presidente della Società, l’Ingegner Aldo Sammartano, e seguito tappe e semitappe a bordo di un’auto ammiraglia elettrica, coinvolgendo il suo personale nell’accoglienza del pubblico e nella distribuzione di gadget ecosostenibili.


Le parole contano, i numeri parlano. Ecco quelli del Giro della Lunigiana 2021:


  • 141 corridori provenienti da 8 diverse nazioni

  • 24 squadre di atleti da tutto il mondo (8 selezioni nazionali e 16 selezioni regionali)

  • 17,8 anni l’età media dei partecipanti

  • 5 tappe in 4 giorni e più di 400 km percorsi

  • 4800 metri di dislivello

  • 9 h e 46’ il tempo e 41,2 km/h la velocità media del vincitore

  • 47,5 km/h la velocità media della tappa più alta (la seconda)

  • 88 corridori che hanno tagliato il traguardo

  • 52x14 il rapporto massimo sulle ruote degli atleti

  • 7,5 km il peso medio delle biciclette in gara

  • 250 persone coinvolte nell’organizzazione

  • 20 comuni attraversati (12 in Provincia della Spezia e 8 in Provincia di Massa-Carrara)

  • 96.000 persone raggiunte dalla Pagina Facebook Ufficiale durante la gara

  • 14.000 visualizzazioni del video della manifestazione

  • migliaia di persone a bordo strada, accorse per salutare il passaggio degli atleti

Ingredienti unici che hanno reso il ritorno del Giro della Lunigiana indimenticabile e hanno spinto la Regione Liguria ad inserire l’iniziativa fra i Grandi Eventi. Un’ulteriore conferma del successo e della rilevanza che ha avuto per l’intero territorio coinvolto.


Non ci resta che guardare al futuro con ancora più entusiasmo e determinazione, verso l’edizione 2022 – ha detto Marco Danese - augurandoci di poter contare sempre più sulla collaborazione e il sostegno di sponsor e istituzioni, così da rendere il prossimo Giro della Lunigiana ancora più ricco di idee, progetti e atleti pronti a sfidarsi sulle strade di una delle zone più belle d’Italia, quella che tocca il Golfo dei Poeti, le Apuane e la Lunigiana storica”.

6 visualizzazioni